Acido Ialuronico | Applicazioni Segreti e Paure

Acido IaluronicoL’acido ialuronico è uno dei principali componenti del tessuto connettivo, il nostro organismo è in grado di produrlo naturalmente. Assolve la funzione di proteggere e idratare i tessuti, ed è presente in molte specie di animali e di batteri.
L’acido ialuronico in passato veniva estratto soltanto da animali, ma oggi, dopo più di trent’anni, grazie a moderne tecniche, è possibile estrarlo anche da batteri particolari, e sintetizzarlo per diversi campi di applicazione. Infatti proprio per la sua capacità di legare l’acqua ad altre sostanze, da la possibilità di realizzare gel protettivi, utili per la cute e le articolazioni, dunque facilmente utilizzabili sia in medicina che in campo estetico.

Acido Ialuronico: Il Trattamento

E’ noto infatti che l’acido ialuronico ha straordinarie capacità cicatrizzanti ed antinfiammatorie, e riesce a proteggere l’organismo da virus e batteri, senza mai scatenare effetti collaterali.
Come abbiamo già detto, il nostro organismo è capace di produrre da se l’acido ialuronico, ma purtroppo con l’avanzare acido ialuronico cremadell’età la produzione diminuisce, riducendo di conseguenza l’elasticità e la morbidezza della pelle. Questo provoca ciò che chiamiamo invecchiamento cutaneo.
Oggi è possibile ridurre l’invecchiamento della pelle compensando la progressiva diminuzione di produzione di tale sostanza con iniezioni a base di collagene e acido ialuronico, i così detti fillers. Le iniezioni devono essere praticate da un medico, con un sottilissimo ago, appena al di sotto delle rughe da trattare in modo da riempirle e spianarle. Il risultato, seppure buono, non è permanente, infatti è necessario ripeterlo periodicamente a seconda dei casi.
L’acido ialuronico viene utilizzato in campo estetico anche per dar volume alle labbra sottili. In questo caso viene utilizzato un preparato con una maggiore concentrazione di acido ialuronico, in quanto è capace di conferire pienezza e turgore alle labbra, donando un aspetto più voluminoso.
Ma, ancor più importante, l’acido ialuronico viene utilizzato per la correzione di difetti estetici e di piccole cicatrici.
Al giorno d’oggi è facile trovarlo in molti cosmetici ad uso privato. Comunque in questi casi, l’effetto non è certo paragonabile alle iniezioni praticate dal medico che non a caso hanno un costo notevolmente più elevato(dai 200 ai 600 euro a seduta)

Acido Ialuronico: cura l’Artrosi

L’acido ialuronico è particolarmente efficace nella cura e nella prevenzione dell’artrosi questo perché è un componente fondamentale del liquido sinoviale. Questo liquido che è posto all’interno delle articolazioni ha la funzione di proteggere la cartilagine dall’usura e da carichi eccessivi, inoltre ammortizza i movimenti e assicura il nutrimento alla cartilagine, accelerandone i processi riparativi. Con il passare del tempo diminuisce la produzione di tale liquido e di conseguenza si manifesta un progressivo invecchiamento articolare.
Infiltrazioni intraarticolari di vanno a compensare questa riduzione di produzione, tanto da ridurre il dolore accelerando al tempo stesso i processi riparativi. La terapia a base di acido ialuronico si è dimostrata efficace soprattutto nelle lesioni di media e modesta entità.
L’unica limitazione e che, come in campo estetico, anche in questo caso la sua azione non è definitiva, ma è necessario ripeterla nel giro di pochi mesi in base alla reazione dell’organismo.
L’acido ialuronico trova un ulteriore uso nella chirurgia oftalmica, oculare, otologica, e nei processi di cicatrizzazione e rigenerazione dei tessuti.